Come depurare le energie pesanti del cibo

Scopri come depurare le energie pesanti del cibo, soprattutto di derivazione animale, come carne, latte, uova e formaggi. Sono metodi che ti permettono di evitare che le energie pesanti entrino nella tua circolazione energetica.

Puoi scegliere di eliminare completamente i cibi animali e i suoi derivati dalla tua alimentazione, oppure iniziare a depurare le energie pesanti del cibo e ridurre al minimo i suoi effetti negativi.

Effetti delle energie negative

Tutti sanno ormai che è buona abitudine lavare bene il cibo. Prima di mangiare un frutto lo lavi per togliere eventuali residui di terra o di pesticidi. Sono cose che sanno anche i bambini e sono ormai diventati gesti automatici.

Pochi conoscono gli effetti negativi delle energie pesanti:

  • Cattiva digestione
  • Aerofagia
  • Sonnolenza
  • Abbassamento difese immunitarie
  • Pesantezza
  • Intestino irritabile
  • Facilitano l’insorgere di intolleranze
  • Digestione lenta
  • Disturbi nell’evacuazione

Più il cibo che mangi è carico di energie pesanti, più diventa un fattore di sovraccarico e incidenza su tutte queste sintomatologie.

Iniziando a depurare le energie del il cibo, soprattutto quello di derivazione animale e quello conservato, vedrai un rapido miglioramento della digestione e della salute generale.

Massimizzare i risultati

Per ottenere i risultati migliori però dovrai anche iniziare a selezionare, quando possibile, carne che non provenga da allevamenti intensivi. In quei contesti la vita dell’animale è così stressante che la sua produzione di cortisolo è molto elevata.

Il cortisolo resta nella sua carne ed è molto dannoso ingerire quel genere di carne. La purificazione energetica agisce sulle energie sottili che rimangono impregnate nella carne e nei derivati animali, non modifica a livello molecolare la presenza di quelle tossine, quindi per ripulire bene, bisogna agire sia a livello del piano fisico, scegliendo carne migliore, sia a livello di energie sottili, purificando i cibi che mangiamo.

Come purificare il tuo cibo

Ci sono alcuni metodi per poter eliminare le energie dense dal tuo cibo. Alcuni sono comodi ma li puoi fare solo quando sei a casa tua, altri sono semplici ma richiedono più tempo, vediamo tutte le alternative.

Metodo 1: Reiki

Usare il reiki per purificare il cibo è molto comodo e richiede poco tempo. Se hai almeno il secondo livello di Reiki puoi usare la sequenza di simboli SHK-CHK (utilizzando il CHK per potenziare il primo SHK). Basterà poi tenere le mani alcuni minuti sul cibo per ripulire la maggior parte delle energie pesanti.
Il tempo necessario dipende dalla qualità del cibo (quindi da quante energie negative contiene) e dal livello di Reiki e da quanto spesso lo si pratica. Puoi verificare in autonomia se il cibo è carico di energie negative e dopo che hai ripulito le energie, puoi verificare se ora è ancora dannoso per te o va bene. Per farlo puoi leggere la guida su come comunicare con l’inconscio.

Metodo 2: Drusa di Ametista

La drusa di Ametista è un geode molto conosciuto da chi utilizza le terapie energetiche con i cristalli e le pietre grezze. Questa bellissima roccia viene usata da secoli per purificare le pietre e rilasciare le energie negative accumulate dai cristalli. Puoi mettere una Drusa d’Ametista nel frigo, posizionandola nel ripiano più basso, e lasciare i cibi appoggiati sopra per qualche ora.
Anche in questo caso, il tempo dipende sempre da quanta energia negativa è presente nell’alimento. Impara l’autotest muscolare e saprai in un secondo quando l’alimento è ripulito e puoi mangiarlo senza danni.

Metodo 3: Energy card Vortex

Quando mangi al ristorante o a casa di altre persone, certe buone abitudini sono difficili da portare avanti. Portarsi in giro un geode di Ametista è troppo scomodo, fare Reiki al cibo durante una pausa pranzo con i colleghi, potrebbe richiamare troppa attenzione. Spesso, per uniformarci, mettiamo il nostro benessere in secondo piano.

Esiste un metodo per poter avere sempre a portata di mano un metodo per purificare il cibo, è la quantum card Vortex.

Si può attaccare sotto l’ultimo ripiano del frigo, e purificherà costantemente tutto quello che è dentro al frigo, perché ha un raggio di azione di 5 metri (ai lati e verso l’alto). Può essere portata in viaggio, a casa di amici, al ristorante, e usata sotto i piatti di portata, senza dare nell’occhio. (attenzione a non metterla sotto piatti troppo caldi!).

Vortex ha un programma energetico che aspira le energie negative, costantemente, 24 ore su 24, trasformandone una parte in energie benefiche per l’ambiente e la persona. La card non ha bisogno di manutenzione e se non viene bruciata, tagliata o tenuta sopra cavi elettrici, dura in media 7 anni.

Conclusioni

L’alimentazione è la fonte principale di nutrimenti, e può essere causa di benessere come fonte di problematiche e malattie e malesseri di molti tipi. Per prendersi cura della propria salute e del proprio benessere è necessario alimentarsi nel modo migliore.

La gente del passato non sapeva cosa fossero i pesticidi, quindi se un cibo sembrava pulito non veniva lavato, con gravi danni alla salute. L’umanità delle prossime generazioni avrà imparato a ripulire le energie sottili negative. Così come è normale lavare ciò che mangiamo, allo stesso modo lo sarà depurare le energie pesanti del cibo.

Qualcuno può iniziare a farlo già da oggi, gli strumenti ci sono, non serve che abbiano imparato a farlo tutti e che sia normale per iniziare a prendersi cura della propria alimentazione e di quella della propria famiglia.

Lascia un commento