Come le cards energizzano l’acqua

Come le cards energizzano l’acqua dipende dal materiale e dal circuito energetico con cui sono state create. Il materiale scelto per le cards è in grado di registrare le frequenze.
Il PVC è infatti usato in molti alberghi che imprimono una frequenza che la card emette e può essere letta da dispositivi. Le chiavi delle camere di molti hotel sono delle schede in PVC sulle quali viene registrata una frequenza, il lettore della stanza quando legge quella specifica frequenza, apre la serratura.

Nelle quantum card sono registrati dei circuiti energetici dinamici, che emettono frequenze di energia sottile. L’acqua a contatto con questa frequenza modifica la sua struttura energetica, aumentando la sua vibrazione energetica in continuazione. Dopo 48 ore di esposizione a questo programma, l’acqua non è più in grado di aumentare la sua frequenza vibrazionale in quanto è arrivata alla sua saturazione energetica massima. Le card quindi, in parole semplici, emettono una frequenza che modifica la struttura energetica dell’acqua e aumenta la sua frequenza di energia sottile.

Lascia un commento