Cosa può limitare l’efficacia dell’acqua energizzata

Cosa può limitare l’efficacia dell’acqua energizzata è legato a elementi esterni, tuttavia non sono mai state registrate perdite superiori al 30% in 5gg.

Cosa può limitare l’efficacia dell’acqua energizzata:

1. Lunga esposizione a campi elettrici nelle vicinanze per lungo periodo. (ad esempio dietro al televisore, accanto al computer di fianco al microonde)

2. Lunga esposizione ad ambienti con energie dense o persone con vibrazioni molto basse
(ad esempio ospedali, hospice, stanze di persone gravemente malate, luoghi dove sono frequenti liti, violenza o espressione di dolore e paura).

3. Portare l’acqua a ebollizione ne riduce la carica energetica fino al 30%

Nota : La frequenza dell’acqua caricata per 48 ore è così elevata che una perdita del 30% non comporta una grande diminuzione di efficacia, i benefici più rilevanti si notano con la costanza nell’uso e bere acqua al 70% significa avere una carica energetica 5000 volte superiore all’acqua del rubinetto (invece del 7000%). E’ più importante l’uso costante che focalizzarsi ogni volta sulla massima potenza raggiungibile dalla carica energetica dell’acqua.

Lascia un commento