Provare se l’acqua energizzata funziona

Se ti stai chiedendo come provare se l’acqua energizzata funziona, la risposta è semplice: basta provarla

Poi inizia a bere almeno un bicchiere di acqua caricata al giorno e almeno un bicchiere prima delle performance sportive.Registra giorno per giorno, senza controllare i dati dei giorni precedenti, perché ti condizionerebbero nella risposta. Dopo una settimana controlla i risultati e segnati i progressi. Ripeti per una seconda settimana e paragonali con quelli iniziali, di quando non bevevi acqua caricata con le quantum cards.
Il modo migliore per capire se funziona è vedere risultati.
(potrai paragonare i tuoi risultati con quelli dei nostri test, li trovi qui)

Ti suggerisco questo test che puoi fare in palestra.
Scegli un esercizio intenso, meglio se isola un muscolo e non coinvolge tutto il corpo. (perché così riduci le variabili in gioco)
Per esempio, un esercizio con il manubrio per il bicipite.

  • fai una serie fino a che non riesci a muovere più il braccio e conta quante ripetizioni hai fatto, (per ipotesi diciamo 14)
  • pausa di 1 minuto, e fai una seconda serie, sempre fino al limite, conta ora quante ripetizioni hai fatto (per ipotesi diciamo 8)
  • bevi 1 bicchiere di acqua caricata e fai 1 minuto di pausa
    e ripeti di nuovo, ancora una serie fino a che riesci.
  • conta adesso quante ripetizioni hai fatto.

Non sarebbe interessante se fossero 10 o 12?
Eppure dovrebbero essere meno delle 8 che hai fatto prima.
Per provare se l’acqua energizzata funziona è necessario solo un piccolo passo.

Persone che praticano il digiuno intermittente (solo un pasto al giorno), usando l’acqua caricata hanno azzerato non solo il senso di fame ma anche la debolezza che avevano durante la giornata. Molti semplicemente la usano per bere l’acqua del rubinetto e risparmiare sull’acquisto dell’acqua in bottiglia. Non essendo un composto chimico farmaceutico, necessita di qualche giorno per dare i suoi frutti, ma con la minima costanza di almeno un bicchiere al giorno (e prima delle attività fisiche) si vedranno risultati entro la prima settimana.

Lascia un commento