Il Seminario di risveglio energetico propone un percorso pratico per vivere una esperienza energetica di sé stessi e delle energie sottili circostanti.
Seguendo un percorso graduale, verrai accompagnato nella connessione con le tue energie interiori e con le energie sottili universali.

Chi lo guiderà

Guida di questo momento di incontro sarà Alfredo Nardone, fondatore del progetto QH2On, Master Reiki e profondo conoscitore di tecniche energetiche tra cui il QiGong, il LingQi, l’EFT, lo Zhang Zhuang e varie metodologie di Meditazione. Profonda convinzione di Alfredo è che l’essere umano vada visto nel suo insieme e che la consapevolezza e guarigione siano percorsi in cui la persona deve essere protagonista e maestro. Allo stesso modo, nei suoi seminari vengono trasmesse tecniche ed esercizi non legati a un’unica disciplina ma la migliore combinazione per raggiungere gli obiettivi dell’incontro.

Programma della giornata

  • introduzione alle energie sottili e presentazioni
  • primo esercizio di ascolto energetico
  • purificazione della stanza e prima meditazione guidata
  • spiegazione e prova di Zhang Zhuang
  • seconda meditazione e caricamento energetico della stanza
  • visualizzazione guidata per il radicamento energie cielo e terra
  • esercitazione pratica di percezione energetica con attivazione dei chakra delle mani per chi lo desidera.
  • spiegazione ed esercitazione di ascolto e percezione delle energie sottili.
  • seconda esercitazione di Zhang Zhuang.
  • domande e condivisione dell’esperienza.

Informazioni sull’evento

DateSabato 19 e Domenica 20 giugno 2021
Durata14:30 – 19:00
LuogoVia Raffaello Barbiera 36, Milano (ospiti dell’associazione Orto dell’Anima)
Attrezzaturamascherina, 2 bottiglie d’acqua da 1 litro e tappetino da meditazione (se preferisce sedere sul pavimento).
CostoGRATUITO
InfoWhatsapp +39 351 530 1970 ; email: [email protected]

Registrazione

A seguito della registrazione verrete ricontattati per la conferma della partecipazione in modo da garantire un numero di partecipanti in linea con le norme sul distanziamento

Lascia un commento